• Alhambra spagnolo
  • Alhambra inglese
  • Alhambra Frances
  • Deutsch alhambra
  • Alhambra Italiano
  • Alhambra polacco
  • Alhambra russo
  • Alhambra Facebook
  • Alhambra Twitter
  • Alhambra de Granada Instagram
+34 902 636 459

Museo della Alhambra di Granada

Museo della Alhambra (Palazzo di Carlos V)

Orari:

Da Martedi  a sábato, eccetto giorni festivi , dalle 9 alle 14 ore.

Prezzo:

Accesso gratuito per spagnoli e cittadini europei. Altri paesi: 1,50 euro.

Il Museo dell' Alhambra é situato nella zona Sud del piano terra del Palazzo di Carlos V. É dedicato all' arte e la cultura hispana-musulmana,ed è organizzato in 7 stanze ordinate cronologicamente.

Questo museo fú creato nel 1870 per conservare e preservare y numerosi resti archeologici trovati dalla Comisióne Provinciale dei Monumenti. Nel 1994 é stato aggiunto al Patronato dell` Alhambra e Generalife.

MOSTRA PERMANENTE

  • SALA I: La fe, la ciencia y la economía.
  • SALA II: Arte emiral y califal.
  • SALA III: Del arte califal al nazarí.
  • SALA IV: Arte nazarí. Edificios públicos.
  • SALA V: Arte nazarí. La Alhambra y la arquitectura.
  • SALA VI: Arte nazarí La Alhambra, cultura material.
  • SALA VII: Arte nazarí. La Alhambra, cultura material.

Sala di presentazióne

Situata nella facciata Nord del Palazzo di Carlos V, in questa sala ci mostrano delle fotografie, panelli e modelli plastici in grandezza ridotta che ci fanno capire piú facilmente quello che è la Alhambra.

Museo delle Belle Arti (Palazzo di Carlos V)

Prezzo:

Entrata gratuita per spagnoli e cittadini della comunità europea. Altri paesi: 1,50 euro.

Orari:

  • Lunedi: chiuso.
  • Martedi: dalle 14,30 a 20,30 ore.
  • Mercoledi a sábato: dalle 9,00 a 20,30 ore.
  • Domenica: dalle 9,00 a 14,30 ore.

Questo museo de Belle Arti si trova nel primo piano del palazzo di Carlos V . Trovarete delle opere di scultura e pittura della scuola granadina dal XV secolo fino al XXl secolo. Tra le opere più importanti vediamo delli smálti di Limoges, el Entierro de Cristo, opera di Jacobo Florentino, el Bodegón del cardo de fray Juan Sánchez Cotán, ed altri capo lavori del barócco, del neoclássicismo, del románticismo e della pittura granadina dei XIX e XX secolo, come i famosi quadri di Manuel Angeles Ortíz, de "Albayzín" e "Paseo de los cipreses".